giovedì 21 settembre 2017

I colori dell'autunno. Workshop di acquerello al Rifugio Jumarre



I COLORI DELL’AUTUNNO. Workshop di acquerello “en plein air”                                          
Rifugio Jumarre, Angrogna (TO)
  21/22 ottobre 2017  
Nel mese di ottobre la natura si accende con i colori dell’autunno, e i boschi si infiammano di calde tonalità: arancio le faggete, gialli i larici e gli aceri montani, rossi i  ciliegi selvatici e i frutti dei sorbi degli uccellatori. Due giorni di acquerello “en plein air” immersi nella pace e nella natura che circonda il Rifugio Jumarre in Valle Angrogna, a disegnare la tavolozza multicolore dei boschi autunnali e i rilassanti paesaggi delle Alpi Occidentali.

Autunno al Colle della Vaccera, Rifugio Jumarre
Lorenzo Dotti, artista naturalista, cerca di trasmettere la sua passione per il disegno attraverso l’insegnamento, comunicando i trucchi del mestiere e la voglia di stupirsi nel disegnare una piuma, una foglia o l’orizzonte infinito davanti a voi.  Il corso di disegno ad acquerello dedicato alla pittura del paesaggio autunnale “en plein air” si terrà presso il Rifugio Jumarre in Valle Angrogna dal 21 al 22 ottobre 2017. I partecipanti saranno seguiti da Lorenzo Dotti che seguirà e aiuterà i corsisti nella costruzione del disegno dalla traccia a matita alle pennellate finali.

Autunno al Colle della Vaccera, Rifugio Jumarre


PROGRAMMA del CORSO Sabato - ottobre. Ore 10 Ritrovo al Rifugio Jumarre, esercizi “en plein air” dal Colle della Vaccera.
Pranzo al sacco a cura dei partecipanti. Cena e pernottamento presso il Rifugio Jumarre.

Domenica - ottobre. Ore 9,30 Esercizi “en plein air” nei dintorni del Rifugio Jumarre. Ore 18 fine delle attività. Colazione e pranzo al sacco a cura del Rifugio Jumarre.

TECNICHE TRATTATE Acquerelli, disegno al tratto matita e drawing pen waterproof

 
Gli acquerelli White Nights dallo straordinario rapporto qualità-prezzo si possono acquistare online sul sito:
 Mondo Artista
 
ISCRIZIONI e INFORMAZIONI

Il corso si svolgerà presso il Rifugio Jumarre il 21/22 ottobre 2017. Costo d’iscrizione al corso euro 120 a persona

La quota comprende: le lezioni tenute da Lorenzo Dotti, la sistemazione al Rifugio Jumarre che comprende: pernottamento, cena del 21ottobre, colazione, pranzo al sacco del 22 ottobre. Saremo alloggiati in due camerate con letti a castello, uno per le donne e l'altra per i maschi. Portatevi il sacco a pelo!!!!
 
 
 
 

Il corso è aperto a principianti ed esperti disegnatori, di età superiore ai 14 anni. Numero minimo di partecipanti 6 massimo 16.
La richiesta di iscrizione al corso dovrà pervenire tramite mail al seguente indirizzo:
lorenzodotti58@gmail.com non oltre la data del 16 ottobre 2017
Per iscrizioni e informazioni: Lorenzo Dotti 3334648829 
Per informazioni sul Rifugio e come raggiungerlo: Rifugio Jumarre

INDUMENTI CONSIGLIATIIl laboratorio si terrà in montagna nel mese di ottobre, è indispensabile quindi vestirsi in maniera adeguata tenendo conto che lavoreremo all’aria aperta seduti per terra o dove capita. Portate con voi indumenti che si possono sporcare senza paura, e un ricambio per la sera in rifugio. Sicuramente indispensabili sono: scarponi, calzettoni di lana, giacca a vento, pile, copricapo caldo, zaino per riporre i materiali da disegno, guanti. Consigliato un sacco di plastica nera, tipo raccolta indifferenziata, per sedersi a terra senza bagnarsi in caso di terreno umido.


 
 
 

LORENZO DOTTI Nato a Torino il 7 giugno 1958 vive e lavora nella campagna torinese e nell’Isola di Capraia (Arcipelago Toscano). Pittore animalier e illustratore naturalista, collabora da molti anni con case editrici, istituzioni scientifiche e parchi nella progettazione e realizzazione di illustrazioni per libri, testi scientifici, materiale divulgativo, allestimenti espositivi; nel 2001 costituisce la Società di allestimenti museali e divulgazione scientifica “STUDIO ALCEDO”. Dal 2000 al 2010 docente di Disegno Naturalistico per il Corso di Laurea in Conservazione dei Beni culturali e ambientali presso l’Istituto Universitario “Suor Orsola Benincasa” di Napoli. Dal 1990 insegna disegno naturalistico nei numerosi corsi tenuti in varie località italiane. Per molti anni è stato guida di Biowatching in strutture turistiche di vari paesi del mondo, offrendo ai partecipanti la possibilità di un’esperienza di “vacanza” diversa a contatto con la natura. Le sue illustrazioni sono apparse in molti libri di carattere naturalistico soprattutto ornitologico ed orchidofilo.


Autunno al Colle della Vaccera, Rifugio Jumarre
 
 
 
 
 
 
 

martedì 19 settembre 2017

Oro e azzurro di Napoli, corso di acquerello ottobre 2017



Oro e azzurro di Napoli

Corso di acquerello “en plein air”
Napoli 27/29 ottobre 2017
 

Oro e azzurro, colori della luce, avvolgono Napoli e il mediterraneo e ne sono i protagonisti.
Oro come il tufo di Castel dell’Ovo, oro come l’orizzonte dorato del Golfo di Napoli , e tutt’attorno azzurro tra il cielo e il mare che hanno incantato e ispirato i grandi pittori paesaggisti del passato come Pitloo, Gigante, Turner.
Saremo a Napoli armati di pennelli e carta per provare a stupirci e incantarci di fronte al suo Golfo che come un enorme abbraccio chiude la città e i suoi tesori dilatandosi tra sud e nord dal Vesuvio alle isole.





Il corso, aperto a tutti gli appassionati di acquerello dilettanti e professionisti, è dedicato alla pittura “en plein air”. Dipingere “en plein air” è il modo migliore per avvicinarsi alla natura e alle sue forme e imparare a rappresentarla. Dipingere “en plein air”  è riportare sulla carta o sulla tela le atmosfere che ti avvolgono in quel momento, in quel luogo, con quelle determinate condizioni atmosferiche. Dipingere “en plein air” è una splendida e benefica terapia per il corpo e per l’anima. Lorenzo Dotti, artista naturalista, cerca di trasmettere la sua passione per il disegno attraverso l’insegnamento, comunicando i trucchi del mestiere e la voglia di stupirsi nel disegnare una piuma, una foglia o l’orizzonte infinito davanti a voi. I partecipanti saranno seguiti da Lorenzo Dotti che  aiuterà i corsisti nella costruzione del disegno dalla traccia a matita alle pennellate finali.
 



Programma Napoli

Venerdì 27 ottobre, esercizi al Porticciolo di Mergellina, barche, riflessi e le caratteristiche cabine dei pescatori.
Sabato 28 ottobre, esercizi al Parco Virgiliano, vista privilegiata sul golfo, le isole e la costa di Posillipo.
Domenica 29 ottobre, esercizi da Piazza Municipio, Maschio Angioino e dintorni della Stazione Marittima

Il corso si svolgerà a Napoli dal 27 al 29 ottobre 2017 con orario 9,30-18,00.
Ore 13/14 intervallo pranzo al sacco a cura dei partecipanti
Costo d’iscrizione al corso euro 140.
Numero minimo di partecipanti 8 massimo 15.
L’iscrizione al corso dovrà pervenire tramite mail al seguente indirizzo lorenzodotti58@gmail.com non oltre la data del 20 ottobre 2017.
Per iscrizioni e informazioni: Lorenzo Dotti 3334648829

Trattandosi di un corso “en plein air” consiglio i partecipanti di dotarsi di un piccolo zainetto nel quale riporre i materiali da lavoro e un piccolo sgabello pieghevole per disegnare comodamente seduti, laddove non si trovi panchina, muretto o similare.

TECNICHE TRATTATE  Acquerelli, disegno al tratto a matita e drawing pen waterproof, matite acquerellabili


sabato 2 settembre 2017

Dipingere il Fiume Po, laboratorio di acquerello "en plein air"



Dipingere il Fiume Po
Laboratorio di acquerello "en plein air", Chivasso 17 settembre 2017

 
Una giornata di acquerello “en plein air” lungo le sponde del fiume Po a Chivasso e presso lo storico edificio di presa del Canale Cavour una grande opera realizzata in soli quattro anni tra il 1863 e il 1866 su incarico di Camillo Benso conte di Cavour.
Dipingere “en plein air” è il modo migliore per avvicinarsi alla natura e alle sue forme e imparare a rappresentarla. Dipingere “en plein air”  è riportare sulla carta o sulla tela le atmosfere che ti avvolgono in quel momento, in quel luogo, con quelle determinate condizioni atmosferiche. Dipingere “en plein air” è una splendida e benefica terapia per il corpo e per l’anima.


 

Programma della giornata


Ore 9,30. Ritrovo presso il parcheggio della Piscine Comunali in Via Gerbido 30 Chivasso. Inizio attività di pittura “en plein air”.
Ore 13/14. Intervallo pranzo al sacco a cura dei partecipanti
Ore 18. Fine delle attività



Materiali occorrenti

 



 

Iscrizione


Costo di iscrizione al corso di acquerello 40 euro, numero minimo di partecipanti 6 massimo 16
L’iscrizione allo stage dovrà pervenire tramite mail al seguente indirizzo lorenzodotti58@gmail.com non oltre la data del 12 settembre  2017.
 
Per iscrizioni e informazioni: Lorenzo Dotti 3334648829 
http://lorenzodottisketcher.blogspot.it/


Monferrato Casalese, acquerelli in mostra al Museo della Gambarina



Lorenzo Dotti
 Monferrato Casalese

Acquerelli in mostra
Museo Etnografico della Gambarina
Piazza della Gambarina 1 Alessandria, dal 9 settembre al 12 Ottobre 2017

Orari: lunedì-sabato 9-12/15.30-19 e domenica dalle 15.30 alle 19.00
Inaugurazione sabato 9 settembre ore 17,30 e presentazione del libro
“Monferrato tra colline e risaie” Edizioni Boreali 2016



La mostra, che sarà inaugurata sabato 9 settembre  presso il Museo Etnografico della Gambarina ad Alessandria, è composta da una selezione degli oltre 100  acquerelli realizzati dal vivo nel corso di un anno di lavoro  dall’artista naturalista Lorenzo Dotti per il volume “Monferrato tra colline e risaie”.


Monferrato e “carnet de voyage”, un connubio inedito per un genere letterario-artistico del tutto originale in Italia. Sarà questo il tema della mostra degli acquerelli che Lorenzo Dotti ha realizzato per il primo volume dei Carnet del Monferrato, un progetto editoriale in tre "puntate" che vuole raccontare il territorio monferrino attraverso le suggestioni del racconto insieme scritto e disegnato, alla maniera dei grandi viaggiatori del Sette e Ottocento. Il “carnet de voyage” è sostanzialmente un diario, nel quale tuttavia al resoconto esclusivamente scritto si sostituiscono il disegno, lo schizzo, il quadretto ad acquerello, accompagnati da didascalie, brevi riflessioni, ma anche collage di documenti quotidiani che parlino del luogo in cui ci si trova e del viaggio che si sta intraprendendo (francobolli, biglietti, ritagli di giornale). Il tutto disegnato dal vivo, en plein air. L'insieme di un carnet offre sempre un grande fascino, perché unisce la bravura tecnica dell'artista-viaggiatore – che magari con pochissimi segni di matita e qualche pennellata riesce a rendere una piccola scena di grande evocazione – alla suggestione di luoghi caratteristici. La freschezza dell'acquerello, l'immediatezza di brevi note scritte sono una tentazione fortissima per chi sfoglia un carnet a immedesimarsi in quei luoghi, in quelle atmosfere magari così lontane oppure così familiari.



domenica 20 agosto 2017

Il Pinguino di Capraia



Il Pinguino di Capraia, sogno di un mattino di mezza estate


Il caldo fa brutti scherzi e la notte si fa fatica a dormire, come se non bastasse quando ti addormenti (complice una bruschetta troppo agliata) fai dei sogni devastanti.
Questo è quello di ieri notte.
 
 


“Sono imbarcato sulla pirocorvetta Libeccio come illustratore naturalista della spedizione scientifica dedicata alla ricerca di una specie ormai considerata estinta: il Pinguino di Capraia (Spheniscus caprarium) rara specie del genere Spheniscus sopravvissuta al periodo post-glaciale che vive ancora nel bacino del Mediterraneo. Si tratta di una piccolo pinguino caratterizzato dalla bizzarra biologia riproduttiva e dal forte dimorfismo sessuale: i maschi, che si alimentano di ricci e pomodori di mare, vivono lungo la costa occidentale dell’Isola di Capraia, mentre le femmine dal caratteristico piumaggio mimetico striato di verde che gli permette di cacciare meduse  tra le praterie di Posidonia oceanica, albergano su uno scoglio della costa orientale della Corsica vicino a Macinaggio. I venti dominanti di ponente nel ristretto areale distributivo della specie, limitano fortemente i contatti tra maschi e femmine che rischiano quindi l’estinzione. Dopo una settimana di navigazione infruttuosa lungo costa  senza alcun avvistamento della specie, disperiamo di trovare ancora qualche esemplare sopravvissuto. Quando la mattina del 19 agosto 2017 alle ore 6,45 la vedetta in cima all’albero di prua urla “Pinguini a babordo!!”
 
Si tratta di un gruppetto di maschi e femmine che vive su un piccolo scoglio emergente sulle le secche del Pigghiolo tra Capraia e la Corsica. Effettuiamo alcune misurazione biometriche sulla popolazione di pinguini che risulta  composta da 2 maschi adulti, 30 femmine e alcuni giovani da poco involati.
Straordinaria la capacità di mimetismo della specie, come documentato da questa fotografia  che ritrae il Pinguino accanto alla statua della Sirenetta all’imbocco del Porto di Capraia”.
 
La specie è salva, posso quindi svegliarmi farmi un caffè e fare attenzione alle bruschette troppo agliate!
 

mercoledì 19 luglio 2017

Atelier di Acquerello all'Isola di Capraia




Atelier di Acquerello

Isola di Capraia, Estate 2017
Esposizione e workshop
Via Vittorio Emanuele 18 in Paese



Lorenzo si sposta a Capraia, dove aprirà un atelier di pittura dedicato all’acquerello dal 28 luglio a fine agosto. Nell’atelier saranno in esposizione acquerelli e quaderni di campo realizzati nel corso di diversi anni tra le Isole dell’Arcipelago Toscano e le Isole Eolie. Un occasione unica per sfogliare i diversi quaderni di campo dipinti rigorosamente in natura tra le piccole isole mediterranee. Verranno organizzati su richiesta laboratori di acquerello in studio e “en plein air” per ritrarre dal vivo gli scorci più suggestivi dello scoglio più bello del mondo.
Alcune mete suggestive dei laboratori di acquerello capraiesi:
. Dipingere alla Bellavista
. Cala san Francesco, acquerello, maschera e boccaglio
. Cala dello Zurletto, acquerello, maschera e boccaglio 
.Torre del bagno, acquerello, maschera e boccaglio
.Passeggiata acquerellosa all’Ex Colonia Penale
.Passeggiata acquerellosa a Cala del Ceppo
.Dipingere a lungo la strada di San Leonardo



 
Per informazioni potete scrivere a lorenzodotti58@gmail.com , telefonare al 3334648829, oppure passare in atelier che si trova in Paese in Via Vittorio Emanuele 18, aperto dal 28 luglio al 9 agosto con orario 9,30 -13,30 e dal 10 agosto fino a fine mese dalle 9,30 alle 13,30 e 17,30 – 20,30.



Una mostra dedicata alle Isole dell'Arcipelago Toscano sarà inaugurata sabato 22 luglio alle ore 19 presso  la Torre del Porto dove rimarrà aperta fino al 9 agosto dalle 18 alle 20,30 e dalle 22 alle 24.
 

venerdì 14 luglio 2017

Uccelli del Mediterraneo, guida all'osservazione


Uccelli del Mediterraneo, guida all'osservazione.
Mezzatesta, Dotti.  Ricca Editore 2017

I libri dell’accoppiata Mezzatesta-Dotti hanno storia lunga.  Il primo si chiamava “Birdwatching” della prestigiosa collana “Le guide di Airone” pubblicato nel lontano 1987 con disegni in bianconero che risentivano della mia giovane età: 29 anni appena! Altri ne sono venuti e anche grazie a quei libri e alla collaborazione e amicizia con Franz, la mia mano è cresciuta professionalmente.

Sempre per le guide di Airone uscì nel 1989 la “Guida al riconoscimento degli uccelli d’Europa”, e dieci anni dopo il libro “Uccelli d’Europa, Nord Africa, Medio oriente”. Il penultimo libro illustrato per Franz fu nel 2002 “Biowatching, guida pratica per osservare la biodiversità” con testi di F.Mezzatesta e F. Zanichelli, ed ora ecco il nuovo nato fresco di stampa: “Uccelli del Mediterraneo”.

 

Il libro fa parte della “Collana del Biowatching” diretta da F. Mezzatesta  dedicata allo studio della biodiversità del Mediterraneo e pubblicata dalla Ricca Editore.

Questa guida tascabile, del formato 11,5x19 cm., raccoglie tutte le varietà di specie di uccelli presenti nel Mediterraneo: nidificanti, invernali, migratori comprese le specie rare.

 Per identificare in modo facile e sicuro oltre 400 uccelli del Mediterraneo

•Testi concisi con descrizioni delle caratteristiche più importanti.

•Ricco: illustrazioni, informazioni sulla voce, le dimensioni, l'habitat, l’alimentazione, la riproduzione e la distribuzione.

•Con oltre 400 mini-mappe di distribuzione aggiornate che forniscono informazioni sulle aree di nidificazione, svernamento e migrazione.

•Compatto: col suo pratico formato tascabile puoi sempre portarlo con te!

 La guida identificativa ideale per i vostri viaggi nelle regioni del Mediterraneo.

 

Qui sotto alcune pagine del libro.
 




 
Per acquistarlo con lo sconto direttamente dall' editore andate al link qui sotto:
Uccelli del Mediterraneo

sabato 8 luglio 2017

Isole dell'Arcipelago Toscano, mostra di acquerelli all'Isola di Capraia




Isole dell’Arcipelago Toscano


Acquerelli in mostra alla Torre del Porto
Isola di Capraia, 22 luglio – 9 agosto 2017
In collaborazione con Proloco Capraia Isola

Acquerelli e quaderni di campo saranno i protagonisti della mostra “Isole dell’Arcipelago Toscano” che si terrà all’Isola di Capraia dal 22 luglio al 9 agosto presso la Torre del Porto. Un occasione unica per vedere tutti insieme acquerelli e taccuini originali, sfogliarli e cercare tra le loro pagine i colori dell’alba, le grecalate o il profumo del mirto.
Isola di Gorgona
 
Quaderni di campo
 
Taccuini, quaderni di campo, sketchbook, compagni fedeli di tante avventure in natura. Ci si disegna sopra solo quando loro decidono che è il momento giusto, che la luce è quella adatta, che le ombre sono perfette, che è il momento di cogliere l’attimo. E allora si aprono e mano, pennello e colori si uniscono in armonia cercando di riportare sul foglio le sensazioni che ti circondano, in quel giorno, a quell’ora, in quel determinato luogo. A volte stanno chiusi, si rifiutano di farsi imbrattare per le atmosfere sciatte che li circondano, altre volte si negano perché tutto intorno è talmente bello che vale la pena goderselo l’ambiente e la giornata senza affaticare carta e colori.
Isola di Capraia
Parte dei disegni in mostra sono stati utilizzati per la realizzazione dei libri “Isola di Capraia, Isola di Gorgona, Isola d’Elba” della collana di taccuini naturalistici realizzati “dal vero” e dedicati alle sette isole maggiori dell’Arcipelago Toscano (Capraia, Elba, Giannutri, Giglio, Gorgona, Montecristo e Pianosa), nata dalla collaborazione fra EDT e l’Ente Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano per fare conoscere un contesto naturale unico al mondo. Un esperienza di lavoro affascinante che ho avuto il piacere di condividere con due amici e colleghi straordinari: Andrea Ambrogio e Federico Gemma.
 
 
Isola d'Elba
 


 

 

sabato 10 giugno 2017

Disegnare al Labirinto della Masone




Disegnare al labirinto di bambù  della Masone.


Labirinto della Masone, Fontanellato (PR)                                                                                       23/24 settembre 2017

Due giorni di acquerello “en plein air” nel Labirinto della Masone, composto interamente di piante di bambù (in totale sono circa 200.000), appartenenti ad una ventina di specie diverse, alte tra i 30 centimetri e i 15 metri.

Il Labirinto della Masone è il labirinto più grande del mondo: ideato da Franco Maria Ricci, a Fontanellato, un piccolo borgo nella campagna parmense. Il complesso del labirinto è completato da edifici progettati da Pier Carlo Bontempi realizzati in mattoni a mano e ispirati alle opere dei grandi architetti visionari del periodo della Rivoluzione Francese Boullée, Ledoux, Lequeu e l’italiano Antolini.

Lorenzo Dotti, artista naturalista, cerca di trasmettere la sua passione per il disegno attraverso l’insegnamento, comunicando i trucchi del mestiere e la voglia di stupirsi nel disegnare una piuma, una foglia o l’orizzonte infinito davanti a voi. I partecipanti saranno seguiti da Lorenzo che aiuterà i corsisti nella costruzione del disegno dalla traccia a matita alle pennellate finali.






Programma

Sabato 23 settembre. Ore 9,30/17,30 Ombre e luci nel labirinto di bambù più grande al mondo.
Nell’intervallo pranzo consumeremo “en plein air” il Cestino pic-nic degli chef stellati Fratelli Spigaroli.


Domenica 24 settembre. Ore 9,30/17,30 Ombre e luci tra gli edifici ispirati alle utopie architettoniche neoclassiche dei grandi architetti della Rivoluzione Francese.
Nell’intervallo pranzo consumeremo “en plein air” il Tagliere del Labirinto degli chef stellati Fratelli Spigaroli.






Informazioni e Iscrizioni:

Il corso si svolgerà nel Labirinto della Masone, Fontanellato Parma, sabato 23 e domenica 24 settembre 2017.                                                                             

Costo d’iscrizione al corso 180 euro.
La quota comprende: il corso di acquerello di Lorenzo Dotti, il biglietto di ingresso al Labirinto, gli spuntini campestri di sabato e domenica.

Numero minimo di partecipanti 6 massimo 14.
Il corso è aperto a principianti ed esperti  disegnatori, di età superiore ai 14 anni.               
La richiesta di iscrizione al corso dovrà pervenire tramite mail al seguente indirizzo lorenzodotti58@gmail.com non oltre la data del 15 settembre 2017

Per iscrizioni e informazioni: Lorenzo Dotti 3334648829 email: lorenzodotti58@gmail.com
 




TECNICHE TRATTATE  Acquerelli, disegno al tratto a matita e drawing pen waterproof, matite acquerellabili.

MATERIALI e MARCHE CONSIGLIATE I partecipanti dovranno procurarsi i seguenti materiali indispensabili per la buona riuscita del corso.
 
 
 

Per saperne di più sul Labirinto della Masone qui sotto link al sito:
Labirinto della Masone