venerdì 20 ottobre 2017

Dipingere Matera, corso di acquerello



Dipingere Matera

Corso di acquerello “en plein air” 21/25 marzo 2018

Un’immersione nell’atmosfera magica e unica della città della Cultura 2019 e nella Murgia Materana

“ I Sassi e il  Parco delle Chiese Rupestri della Murgia Materana sono un notevole esempio di insediamento umano e di uso del territorio tradizionali che mostrano l’evoluzione di una cultura che ha mantenuto nel tempo relazioni armoniose con l’ambiente naturale” : così recita il  testo tratto dai Criteri d’iscrizione al Patrimonio Mondiale Unesco.                                                                                          .

La parola “armonia” è la chiave per comprendere il territorio disegnato dall’opera della natura e dell’uomo, che unisce Matera, dove volano i falchi grillai e i nibbi reali, alla sua Murgia delle chiese rupestri, dei fiori e del pascolare lento delle maestose vacche podoliche.
Matera è diventata una meta privilegiata in Italia e in Europa per la sua impagabile bellezza e il suo patrimonio storico, ambientale e paesaggistico. L’elezione a Capitale Europea della Cultura per il 2019 ha ulteriormente indirizzato sul territorio materano un flusso turistico importante.
Organizzare una full immersion di acquerello tra i Sassi e la Murgia è un obiettivo di altissima qualità.
Oltre la possibilità di dipingere in uno dei luoghi più emblematici d’Europa e del mondo, il soggiorno è arricchito da alcune attività stimolanti e emozionanti: la visita a Casa Noha del FAI, dove in modo toccante e approfondito si legge la storia dell’insediamento umano e dell’evoluzione di Matera; l’escursione sulla Murgia Materana con il suo straordinario patrimonio naturale, la visita alle Chiese Rupestri guidata da un bravissimo ed esperto storico-naturalista-geologo; il pranzo presso il suggestivo Jazzo Gattini, centro visita del Parco della Murgia, in cui degustare le specialità della gastronomia materana genuina e schietta.
L’hotel Il Belvedere che ospiterà i corsisti si trova in una posizione unica per la veduta sui Sassi e le cene presso la trattoria Dalla padella alla Brace saranno all’insegna della cucina tipica del territorio.

Per tutti i motivi esposti sopra, occorre essere molto celeri nell’aderire a questo corso, poiché le strutture ricettive di Matera sono già in gran parte occupate per la primavera.
 
I Sassi visti dalla Murgia Materana, marzo 2017
 

Cinque giorni di pennellate rupestri nel sito Unesco dei Sassi e il Parco delle Chiese Rupestri di Matera.

Programma:

Mercoledì 21 marzo - dalle 11 alle 15 accoglienza del gruppo e sistemazione nell’Hotel Il Belvedere.  Ore 15: presentazione del corso e primi esercizi sulla città rupestre. Cena presso  struttura convenzionata.
Giovedì 22 marzo -  ore 8,30: colazione. Esercizi nel Sasso Caveoso, San Pietro Caveoso e Madonna de Idris. Pranzo al sacco.  Visita a Casa Noha – FAI. Cena presso la struttura convenzionata.
Venerdì 23 marzo - ore 8,30: colazione. Esercizi tra la Civita e il Sasso Barisano. Pranzo al sacco. Cena presso la struttura convenzionata
Sabato 24 marzo - 8,30: colazione. Escursione nel Parco della Murgia Materana, visita guidata alle chiese rupestri. Pranzo con prodotti locali presso Jazzo Gattini, Centro di educazione ambientale del Parco Murge. Pomeriggio: esercizi dal belvedere con vista mozzafiato sui sassi di Matera. Cena presso  struttura convenzionata.
Domenica 25 marzo - 8,30: colazione. Esercizi nella città rupestre, a Santa Lucia alle Malve e alla Casa grotta di Vico Solitario, pranzo al sacco.  Ore 15: fine delle attività.

Parco della Murgia Materana, marzo 2017




QUOTE INDIVIDUALI DI  PARTECIPAZIONE


Soggiorno di 5 giorni/4 notti dal 21 al 25 marzo 2018 presso  l’hotel Il Belvedere

Sono disponibili diverse soluzioni per soggiornare all’hotel Il Belvedere. Il numero di stanze è limitato: sono disponibili 7 camere doppie.

€ 751,00  comprensiva di pernottamento in camera doppia standard uso singola, cena presso ristorante convenzionato e corso.

€ 781,00 comprensiva di pernottamento in camera doppia standard plus uso singola,  cena presso ristorante convenzionato e corso.

€ 810,00  comprensiva di pernottamento in camera doppia superior uso singola, cena presso ristorante convenzionato e corso.

€ 605,00 comprensiva di pernottamento in camera doppia standard, cena presso ristorante convenzionato e corso.

€ 620,00 comprensiva di pernottamento in camera doppia standard plus, cena presso ristorante convenzionato e corso.

€ 650,00 comprensiva di pernottamento in camera doppia superior, cena presso ristorante convenzionato e corso.


Le quote comprendono:
N. 4 pernottamenti e prime colazioni presso l'Hotel Belvedere
N. 4 cene presso la trattoria Dalla padella alla brace (escluso vini e altre bevande)
Lezioni del corso tenute da Lorenzo Dotti per l’intera durata del soggiorno

La quota non comprende:
i pranzi al sacco,
la visita a Casa Noha (biglietto 5€, gratuito per i soci FAI),
il pranzo di sabato 24 marzo allo Jazzo Gattini 15 €,
il trasporto A/R da Matera alla Murgia Materana e la visita guidata alle Chiese Rupestri € 14,
tutto quanto non espressamente indicato nella voce “la quota comprende”.

La vista mozzafiato dall'Hotel Belvedere


Il corso è aperto a principianti ed esperti  disegnatori, di età superiore ai 14 anni.
Numero minimo di partecipanti 8 massimo 14.

L’iscrizione al corso dovrà pervenire tramite mail al seguente indirizzo: lorenzodotti58@gmail.com  entro la data del 5 novembre; contestualmente andrà versata la caparra concordata a seconda della soluzione scelta.

Per iscrizioni e informazioni: Lorenzo Dotti  3334648829 
 
La vista dall'Hotel belvedere di notte
 
 

 
 


 


 

giovedì 19 ottobre 2017

Ghiaccio Fragile, Val Veny ottobre 2017



Tre acquerelli realizzati il 14 ottobre 2017 in Val Veny (Courmayeur) durante l’escursione del corso di formazione per insegnanti sui cambiamenti climatici e la montagna guidata da Gianni Boschis e da una squadra formidabile di geologi e naturalisti che hanno saputo raccontare  in modo chiaro e dettagliato l’evoluzione tangibile dell’ecosistema alpino e dei ghiacciai.
 

 

Questo il link al programma del corso di formazione: http://www.meridiani.info/


venerdì 6 ottobre 2017

Corso di Disegno Naturalistico. Museo Civico Craveri - Bra



Corso di disegno naturalistico.
Museo Civico Craveri, Bra 12,19,26 novembre 2017

Tre incontri di 6 ore ciascuno dedicati alla rappresentazione del mondo naturale con la guida dell’illustratore naturalista Lorenzo Dotti


Molti musei di Storia Naturale conservano il fascino delle antiche Wunderkammer, le stanze delle meraviglie cinquecentesche  antesignane delle attuali collezioni scientifiche. Il Museo Civico Craveri di Bra è uno di quelli:  la Sala Antica delle Collezioni ornitologiche , recentemente restaurata e riaperta al pubblico, ricorda proprio le Wunderkammer. Al suo interno sono presenti ancora i mobili espositivi in legno e vetro soffiato dell'allestimento originale di metà ottocento, voluto da Federico Craveri per custodire gli esemplari raccolti negli anni durante i suoi viaggi di ricerca. In questo contesto ricco di storia e pervaso dall’aura delle avventurose ricerche scientifiche degli esploratori Craveri, si svolgerà il corso di disegno naturalistico.                                      
L’illustratore naturalista e acquerellista Lorenzo Dotti vi guiderà durante il corso che si svolgerà nelle domeniche del 12,19 e 26 novembre nelle sale del Museo, seguendovi nella riproduzione dal vivo di elementi naturali, spaziando tra le varie collezioni di uccelli, invertebrati, anfibi, rettili, mammiferi, molluschi  e altro ancora.
Sala Antica delle collezioni ornitologiche, Museo Civico Craveri - Bra
 

MATERIALE FORNITO

Attestato di partecipazione al corso.
Bibliografia naturalistica: elenco di libri indispensabili per avvicinarsi e approfondire le proprie conoscenze sul disegno naturalistico.
Cronologia dell’illustrazione botanica: elenco dei principali autori e opere dell’illustrazione botanica e link di accesso a collezioni digitali che ne conservano le opere.
Cronologia dell’illustrazione ornitologica: elenco dei principali autori e opere dell’illustrazione ornitologica e link di accesso a collezioni digitali che ne conservano le opere.
Cronologia dell’illustrazione ittiologica: elenco dei principali autori e opere dell’illustrazione ittiologica e link di accesso a collezioni digitali che ne conservano le opere.

TECNICHE TRATTATE

Acquerelli, disegno al tratto a matita e drawing pen waterproof, matite acquerellabili.
 
 
 
PROGRAMMA
1º LEZIONE: Tecniche base del disegno naturalistico. Iniziazione all’acquerello – il colore: come prepararlo, costruirlo, stenderlo. I materiali: la carta, i colori, i pennelli. Esercitazioni: le forme e i colori reali – riproduzione dal vivo e in scala reale di un soggetto naturale (penna, pietra, ramo, conchiglia, pigna).
2ºLEZIONE: Disegnare farfalle e molluschi. Esercitazioni: riproduzione dal vero di farfalle e molluschi presenti nelle collezioni del Museo
3ºLEZIONE: Disegnare gli uccelli. Esercitazioni: studi sull’anatomia dei volatili, riproduzione dal vivo di uccelli naturalizzati presenti nelle collezioni del Museo.
Il corso si svolgerà presso il Museo Civico Craveri di Storia Naturale a Bra, Via Craveri 15, nei giorni 12, 19, 26, novembre  2017  con orario 10,00-12,30 - pausa pranzo - 14,00- 17,30
.MODALITA’ di ISCRIZIONE e COSTI
Costo d’iscrizione al corso euro 140. Numero minimo di partecipanti 5 massimo 15
L’iscrizione al corso dovrà pervenire tramite mail al seguente indirizzo lorenzodotti58@gmail.com non oltre la data del 30 ottobre 2017
Per iscrizioni e informazioni:  Lorenzo Dotti 3334648829  email: lorenzodotti58@gmail.com
 
 
 
 

giovedì 5 ottobre 2017

Epilogo del corso di acquerello in Bourgogne






Epilogo del corso di acquerello in Bourgogne, 26/29 settembre 2017

Armonia è la parole chiave delle cinque giornate acquerellose in Bourgogne.

L’armonia si è presentata tra noi con il sorriso esplosivo della famiglia Mayen che ci ha accolto e ospitato, l’armonia era attorno a noi amici dal primo istante tra francesi e italiani uniti dalla passione per il disegno, armonia era la campagna borgognona gioiello di integrazione tra l’opera dell’uomo e della natura, armonioso il Pinot nero che colorava i nostri calici e armoniose le risate e la cucina di Titia, Cri-cri e Martine.

Qui sotto una selezione dei lavori realizzati in Bourgogne dal 26 al 29 ottobre durante il corso di acquerello “en plein air”. Un grazie di cuore a tutti i partecipanti Arlette Pascal, Lucienne Coulon, Julot Heitz, Giulia Marelli, Bernadette Mallandrino, Umberto Volpe, Rossana Pievani e Gerard Mayen. Un ringraziamento particolare a Titia, Cri-cri e Martine cuoche straordinarie dal sorriso facile e a mia moglie Amalita stregata come me dall’armonia della Francia.

Torneremo in Bourgogne per dipingere altri angoli di questa terra incantevole, per ritrovare i nostri amici e alzare nuovi calici, à la prochaine fois!!